Un “Funzionamento” misterioso per i rimborsi non deliberati. Per i compensi la gestione Di Paola supera di oltre 260.000 euro quella del suo predecessore Orlandi.

Un “Funzionamento” misterioso per i  rimborsi non deliberati. Per i compensi la gestione Di Paola supera di oltre 260.000 euro quella del suo predecessore Orlandi.

I misteri del “Funzionamento“: è il nome di un capitolo di bilancio le cui voci nel dettaglio non sono pubbliche. Una scatola dove trovano spazio – oggi come ieri – quelle spese che non sono riconducibli ad altre aree di bilancio; forse anche un modo per mantenere una certa riservatezza sull’uso di determinate risorse, come alcuni rimborsi, quelli che non vengono deliberati.

Trasparenza-2-Imc

Sarebbe un segno forte di discontinuità da parte del Presidente Marco Di Paola consentire l’emersione del dettaglio del “Funzionamento”, in un’ottica della trasparenza, che finora non c’è stata.

Eppure, nonostante l’assenza di una completa informazione a riguardo, si può affermare che la gestione Di Paola ha speso oltre 260 mila euro in più rispetto a quella Orlandi, per i soli compensi erogati a dirigenti, tecnici e collaboratori.

Ad oggi i costi di alcune nomine non sono stati ancora deliberati (a titolo esemplificativo, non esaustivo, non è stato definito ancora il costo dell’incarico di Mario Giunti, Responsabile del Dipartimento Pony Club – Attività ludica): ciò sta a significare che il gap esistente tra le due gestioni non può far altro che aumentare.

Nell’analisi allegata, che potete visualizzare, cliccando sull’ultima riga di questo articolo, sono stati volutamente esclusi i rimborsi spese, per i seguenti motivi:

  • Alcuni rimborsi vengono deliberati e addebitati al dipartimento di competenza;
  • Altri non vengono deliberati, e/o vengono attribuiti al capitolo di Bilancio “Funzionamento”, non accessibile ai tesserati, e quindi neppure a #TEO.

Denezhnaya-banka

Alla luce di ciò, #TEO non sarebbe in grado di fornire ai propri lettori un dato veritiero e corretto: ci riserviamo comunque, al termine del 2017, di quantificare il totale dei rimborsi spese, come emerge dalle delibere, e di portarlo a conoscenza del nostro pubblico.

Per poter attuare il raffronto tra le due gestioni, una (Orlandi) su base annuale e un’altra (Di Paola) su 10 mesi, è stato necessario rendere omogenei gli importi. L’operazione è stata fatta applicando una proporzione del tipo:

1.000 : 10 = x : 12

x = 1000*12/10 = 1.200

dove:

x = l’importo da ricavare su base annuale (compensi gestione Di Paola)

10, 12 = il numero di mesi

1.000 = un semplice numero utilizzato, per poter completare l’esempio

 

Buona lettura!

Di Paola VS. Orlandi: Compensi su base annua a confronto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...