Di Paola: cavallo sportivo anche macellabile (D.P.A. – Destinato alla Produzione di Alimenti)

Di Paola: cavallo sportivo anche macellabile (D.P.A. – Destinato alla Produzione di Alimenti)

Nel Consiglio Federale F.I.S.E. del 4/5 dicembre, il Presidente Marco Di Paola e il Consiglio, mettendo in minoranza la Consigliere Eleonora Di Giuseppe, deliberano in merito alla possibilità che i cavalli sportivi possano essere D.P.A..

Per il Presidente Di Paola e il Consiglio Federale (fatta eccezione per la dottoressa Eleonora Di Giuseppe), un cavallo atleta a fine carriera potrà essere destinato al macello e quindi alla produzione di alimenti.

Attualmente i cavalli sportivi sono classificati come Equidi non D.P.A., cavalli esclusi a vita e in modo irreversibile dalla possibilità di essere macellati: tale scelta è appunto irreversibile e vincolante anche per i proprietari successivi. I proprietari di questi animali non hanno obbligo di tenuta di registro né di registrazione dei trattamenti farmacologici, ad eccezione della conservazione della copia gialla delle ricette , sino ad esaurimento del farmaco. Nel registro di carico scarico degli animali, la movimentazione, vendita esclusa, sarà effettuata con la sola conservazione del modello IV. L’equide non D.P.A. ha la possibilità di poter essere trattato con una gamma di farmaci e terapie, senza particolari limitazioni.

Gli Equidi D.P.A. sono Destinati alla Produzione di Alimenti per consumo umano, quindi destinati al macello. Il proprietario:

  • ha l’obbligo di registrazione dei trattamenti farmacologici sul registro dei farmaci;
  • ha l’obbligo di tenere aggiornato il registro di carico e scarico aziendale, che dovrà essere vidimato e numerato dal Servizio Veterinario, registrando ogni movimentazione dell’animale;
  • è definito “Operatore del Settore Alimentare”;
  • é tenuto a fornire garanzie sulla sicurezza alimentare dettate da regolamenti CE.

Un equide D.P.A. può diventare NON D.P.A., ma non viceversa.

E’ del marzo 2017 una risoluzione non legislativa del Parlamento Europeo inerente proprio la eventuale reversibilità dello stato da non D.P.A. a D.P.A., ma al momento non è stato applicata né recepita. Potete leggere un articolo interessante, cliccando su questo link.

cavallo_tagli

Siamo scandalizzati dalla profonda superficialità e incompetenza del Presidente Di Paola e del Consiglio Federale, che hanno approvato in sede di Consiglio Federale una delibera che permetta che un cavallo sportivo sia destinabile alla macellazione. E’ necessario fare alcune considerazioni:

  • l’efficacia di una delibera come quella adottata potrebbe essere anche nulla, perché una Federazione Sportiva non può legiferare, scavalcando la legge dello Stato (e allo  Stato attuale, ad es. la condizione di non reversibilità dell’equide non D.P.A. è legge);
  • la posizione della F.I.S.E. dovrebbe essere volta alla tutela del cavallo: e quindi, nel momento in cui ci fosse anche la remota possibilità di macellazione del cavallo sportivo, dovrebbe opporsi fortemente e strenuamente, a mezzo della propria dirigenza politica;
  • il permettere la macellazione di un cavallo sportivo andrebbe contro anche ai principi di tutela dell’atleta sanciti dal CONI, perché di fatto il cavallo è atleta a tutti gli effetti;
  • come si potrebbero poi gestire tutte le problematiche e limitazioni di un cavallo D.P.A., viste sopra, ivi compresi i divieti di uso di farmaci?

#TEO è pronto a scatenare una guerra senza esclusione di colpi contro questa decisione e tutti noi ci appelliamo  al mondo equestre, per bloccare questa iniziativa al limite della follia promossa e deliberata dal Presidente e dal suo Consiglio.

Speriamo nel frattempo che la Consigliere Eleonora Di Giuseppe, esperta di tutela e benessere del cavallo, e promotrice di iniziative politico culturali sul benessere animale, possa ricondurre il Presidente e il Consiglio sulla “retta” via, e al prossimo Consiglio Federale del 12 dicembre, far rientrare questa delibera, prima della approvazione del Verbale del Consiglio Federale del 4.

Non ci interessano dichiarazioni, o scuse, di questo Presidente, che ama definirsi “illuminato“, “lungimirante” ed “implacabile“. Vogliamo solo che questo scempio deliberato pochi giorni fa sparisca dall’orizzonte. 

In caso contrario, noi di #TEO , e molti altri più “grandi” di noi che ci siamo già premurati di avvertire, siamo pronti allo scontro.

 

Annunci

2 pensieri su “Di Paola: cavallo sportivo anche macellabile (D.P.A. – Destinato alla Produzione di Alimenti)

  1. Pingback: Giuseppe Bicocchi: il Vice Presidente allevatore di D.P.A.. |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...