D.P.A., non D.P.A.: la F.I.S.E. davanti ad un bivio!

D.P.A., non D.P.A.: la F.I.S.E. davanti ad un bivio!

Domani, o oggi, a seconda di quando leggerete questo post, 12 dicembre, si terranno a Roma la riunione della Consulta dei Presidenti dei Comitati Regionali e il Consiglio Federale.

Dopo il post di #TEO, che richiamava l’attenzione sull’approvazione da parte del Consiglio Federale  di una norma, inserita nel Libro I del Regolamento Generale F.I.S.E. in bozza, che avrebbe permesso la macellazione di cavalli iscritti ai ruoli federali, si è scatenato un vero e proprio inferno sul web e non solo.

La F.I.S.E. si è preoccupata di smentire subito la notizia, con un comunicato lampo, uscito addirittura in un giorno festivo (8 dicembre), in cui oltre a negare fermamente la notizia, annunciava denunce per diffamazione. In realtà il testo del Comunicato nascondeva alcune raffinatezze lessicali, e di forma, che ci hanno spinto ad approfondire l’argomento.minaccia

“Il Consiglio Federale non ha mai deliberato e non delibererà mai l’autorizzazione alla macellazione dei cavalli atleti!”

Ci siamo preoccupati di andare a ricercare la definizione di “CAVALLI ATLETI”, scoprendo nostro malgrado che il “trucco” era lì. Effettivamente la F.I.S.E., il suo Presidente pro tempore, Marco Di Paola, e il Consiglio Federale, ad eccezione della Dott.ssa Eleonora Di Giuseppe, hanno deliberato in sede di Consiglio (come indicato nel solerte comunicato stampa), in merito all’argomento, approvando il testo dell’articolo 33.2, che riportiamo per vostra conoscenza.

33.2

L’art. 33.2, parafrasato, dice che lo status di cavallo atleta va riconosciuto a quei cavalli non D.P.A. che svolgono attività sportiva.

Tutti quei cavalli che non svolgono attività sportiva e non partecipano a manifestazioni F.I.S.E. (quindi i cavalli o i pony della scuola, solo per fare un esempio), pur iscritti ai ruoli federali, possono essere D.P.A. e quindi macellabili.

Questo è quanto deliberato nel Consiglio Federale del 4-5 dicembre.

maxresdefault

Il Presidente, immediatamente dopo il comunicato stampa, si è preoccupato di rilasciare una dichiarazione a Cavalli & Cavalieri Campioni, che riportiamo di seguito, nella quale prende un impegno preciso, che abbiamo sottolineato in rosso nello shot sottostante.

C&C

L’impegno preso da Marco Di Paola sta a significare che forse non era stato messo al corrente di quanto indicato nell’art. 33.2 del Libro I del Regolamento Generale F.I.S.E. in bozza.

maxresdefault

E’ di oggi un comunicato della Dott.ssa Eleonora Di Giuseppe, che a 12 ore dalla pubblicazione sta ancora impazzando nel web, in cui la Consigliere “all’opposizione” sull’argomento, espone con solerzia fatti e dinamiche dell’approvazione del testo incriminato, confermando la nostra tesi secondo cui di fatto si aprono le porte all’iscrizione dei cavalli D.P.A. ai ruoli federali.

Non lo riportiamo integralmente, poiché è facilmente rinvenibile su Facebook, sul profilo di Eleonora Di Giuseppe, essendo impostato come pubblico e leggibile da qualsiasi utente.

DG

Che scenari si profilano?

Durante l’odierno Consiglio dei Presidenti, che precede la Consulta di domani è stato richiesto ai Presidenti Regionali di non sollevare l’argomento in sede di riunione del 12 dicembre. Noi di #TEO pensiamo che questo invito non sarà accolto dai Presidenti. La responsabilità POLITICA della apertura alla macellazione di cavalli iscritti ai ruoli federali ricadrebbe anche su di loro.

Il Presidente ha preso un chiaro impegno: lo rispetterà?

E con che modalità?

Il testo è già stato deliberato: ciò significa che non si può andare a correggere una delibera già presa, perché si configurerebbe una ipotesi di reato. L’argomento deve essere ritrattato ed oggetto di una nuova delibera da parte del Consiglio Federale.

Nel momento in cui la situazione rimanesse allo stato attuale delle cose, prevediamo tempi molto duri per la Federazione Italiana Sport Equestri e per la sua dirigenza, in particolare per il Presidente Marco Di Paola.

#TEO dice NO ai cavalli D.P.A. in F.I.S.E.

Per fare ciò sarebbe sufficiente non variare la norma così come legiferata nel 2006. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...