Primo Grado Attacchi: nuove regole ad hoc?

Primo Grado Attacchi: nuove regole ad hoc?

Secondo il nuovo Regolamento Attacchi, risultato del lavoro della commissione consultiva formata da Carlo Misasi, Roland Morat e Angela Toschi, sarà possibile conseguire il primo grado, senza ottenere i piazzamenti sul campo, ma sostenendo un semplice esame, anche con una commissione esaminatrice formata da una sola persona.

L’8 marzo è stato pubblicato online sul sito federale il nuovo Regolamento Attacchi. Il comunicato diffuso online dalla F.I.S.E., che riportiamo sotto per conoscenza, consultabile  cliccando qui, descrive in maniera particolareggiata le novità introdotte dal Regolamento, trascurando quella che secondo #TEO è la novità più importante: il primo grado senza l’obbligo di piazzamenti.

ATTAcchi web.png

L’Articolo 15 del nuovo Regolamento Attacchi così recita:

20180311_092755

I possessori del brevetto attacchi possono quindi conseguire la patente di primo grado:

  • indipendentemente dai piazzamenti;
  • tramite un esame;
  • esame che può essere svolto nell’ambito di un concorso attacchi;
  • alla presenza di un giudice con qualifica di tecnico, oppure con un giudice affiancato da un tecnico.

Il Regolamento precedente escludeva tale possibilità:

20180311_092217

Ipotizziamo uno scenario: Roland Morat, membro della commissione consultiva del Dipartimento Attacchi ed autore  – insieme agli altri componenti – di tale Regolamento, essendo lui sia Giudice che Tecnico, alla luce di questo nuovo regolamento, potrà con un semplice esame dispensare il primo grado Attacchi al coordinatore del Dipartimento Carlo Misasi, (Brevetto Attacchi), all’altro componente Angela Toschi (Brevetto Attacchi) e anche a quel Luca Silvino, salito agli onori delle cronache sui social tempo fa, per aver ottenuto il I grado attacchi due giorni dopo il conseguimento del Brevetto, “alla faccia” dell’anzianità.

Al momento attuale, inoltre, il Regolamento Attacchi è in contrasto con la D.A.M.. Quale dei due regolamenti ha validità?

A questo punto, cara Federazione, si dovrebbe permettere che in tutte le discipline equestri, il conseguimento del primo grado si possa ottenere non tramite una attività sportiva di crescita, ma a mezzo di un esame. Tanto vale la pena. 

Complimenti!

gf

MORAT

MISASITOSCHI 1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...