Bilancio 2018 – Numero degli atleti della F.I.S.E. in calo del 4,4 % dal 2017 al 2018.

Bilancio 2018 – Numero degli atleti della F.I.S.E. in calo del 4,4 % dal 2017 al 2018.
Unknown

Giacomo Casanova

Continuiamo il nostro viaggio nei meandri del Bilancio 2018, partendo dal dato più significativo che emerge dalla lettura del consuntivo al 31 dicembre: le statistiche del Tesseramento. Nel 2018 si registrano (sono numeri ufficiali della Federazione, ricavati dal sito federale):

  • 17 centri ippici in meno sul territorio nazionale;
  • 3.055 patenti in meno;
  • 1.540 tesserati in meno;
  • 4.858 atleti in meno.

Comunque la si giri, e da qualsiasi punto si osservi la situazione, il segno MENO la fa da padrone. Di seguito le statistiche dei tesseramenti rispettivamente del 2017 e del 2018.

Schermata 2019-08-07 alle 18.18.43Schermata 2019-08-07 alle 18.19.13

Il Presidente pro tempore – a.k.a. l’Innominabile – dribbla sapientemente l’argomento nella sua relazione al Bilancio, limitandosi a sciorinare dei simpatici grafici a torta e ricordando che nei ricavi della Federazione sono ricomprese le Quote di affiliazione e le Quote di tesseramento.

Schermata 2019-08-12 alle 14.35.53.png

L’Innominabile si dimentica però di dire che il Dato aggregato “TOTALE QUOTE DEGLI ASSOCIATI” risulta essere cresciuto nel 2018 di 122.263,89 euro, ma tale dato è chiaramente falsato dal fatto che all’interno delle Quote degli associati sono ricomprese le “MULTE E TASSE DI GARA”, che sono cresciute di più di 200.000 euro dal 2017 al 2018.

I dati sono riportati nella tabella che segue, e sono estratti dal bilancio consuntivo 2018, così come approvato dal CONI.

Schermata 2019-08-12 alle 14.27.36.png

In sintesi:

  • quote di affiliazione: – € 27.300
  • quote di tesseramento: – € 62.534
  • multe e tasse di gara: + € 201.750
  • diritti di segreteria: +€ 2.418
  • quote di iscrizione a corsi: + € 35.131
  • quote per licenze: – € 27.201

In parole povere, tutto ciò che riguarda la attività sportiva è calato dal 2017 al 2018, mentre per quanto riguarda sanzioni, tasse e diritti di segreteria, il trend è più che crescente. Fa specie che, se venisse esclusa la voce “Multe e tasse di gara”, che aumentano da un anno con l’altro di più di 200.000 euro, il risultato aggregato “Quote degli associati” risulterebbe in diminuzione.

Avanti tutta! Noi di #TEO riteniamo che anche alla luce di questi numeri, la dirigenza innominabile abbia intrapreso la guerra agli Enti di Promozione Sportiva, che l’ha vista tra l’altro perdente (leggi qui), per cercare di andare a pescare qualche migliaio di tesserati/patentati/atleti in più. Si cerca di raschiare il fondo del barile, con risultati che hanno avuto come conseguenza un danno finanziario rilevante, che è in attesa di essere quantificato.

gc

 

 

Annunci

F.I.S.E. – Il bilancio consuntivo 2018 non rispetta il piano di risanamento, ma per il CONI va bene. Avanti così!

F.I.S.E. – Il bilancio consuntivo 2018 non rispetta il piano di risanamento, ma per il CONI va bene. Avanti così!

Schermata 2019-08-05 alle 12.07.56.png

dave-cortes-hell-boy-roto-hex

HellBoy

“La Giunta, attenta alle evoluzioni del piano di rientro della Federazione, ha evidenziato che il risultato economico dell’esercizio 2018 (€/000 324) si è discostato dal target previsto nel piano di rientro (€/000 411), ma che ad ogni modo il differenziale sarà recuperato nell’esercizio 2019.

Gli obiettivi prefissati dal Piano di Risanamento della F.I.S.E. non sono stati centrati, con uno scarto superiore al 20%. Piano di risanamento che è stato rimodulato al ribasso, in seguito ai risultati ottenuti nelle gestioni 2015/16/17, ma che viene tenuto in un cassetto dalla dirigenza e dal Segretario Generale. Se infatti andate alla pagina “Trasparenza” (che ridere leggere quella parola sul sito della F.I.S.E.), cliccando sul link Piano di Risanamento esce ancora la versione originale stilata dal Commissario Gianfranco Ravà: potete leggere il documento integrale, cliccando qui. Gli importi indicati sono quelli che seguono:

Schermata 2019-08-05 alle 12.12.49.png

Come potete vedere gli importi indicati (in migliaia di euro) sono differenti dagli obiettivi attuali: come scritto nella lettera del CONI, l’obiettivo 2018 NON CENTRATO era di un avanzo di 411.000 euro: nello schema vecchio, ancora caricato online sul sito F.I.S.E., l’obiettivo 2018 era di 667.000.

Quello che ci sta facendo al contempo incuriosire, divertire e stupire (lo stupore deriva dal fatto che la Federazione ha un collegio dei Revisori dei Conti, sul cui operato gravano responsabilità penali; e che il bilancio viene anche certificato da una società terza) è – in costanza di risanamento – la leggerezza e la noncuranza che ruotano attorno ad un bilancio 2018 pieno di ombre. Il risultato del 2018 è stato ottenuto andando a raschiare il fondo del barile, con l’utilizzo di artifici vecchia scuola, e con una serie di affermazioni non veritiere che emergono anche dalla relazione del Presidente pro tempore stesso, che andremo a vedere di volta in volta nelle prossime settimane.

Detto questo, merita una menzione l’arrivo sulla pagina Facebook del nostro piccolo blog, di uno dei pasionari dell’Innominabile, al secolo Cosimo Riccardo Palma, che, in seguito al nostro post teaser di ieri uscito appunto sul social, così recita:

IMG_5251.jpg

Siamo molto orgogliosi che un rappresentante della Federazione si sia preso la briga di venire a commentare sui social un nostro post: è per noi un onore avere l’attenzione di uno dei bomber dell’Innominabile. Ci teniamo a fare due precisazioni:

  1. non facciamo terrorismo psicologico: semplicemente riportiamo le cose come stanno, senza lasciare spazio a fantasia ed interpretazioni;
  2. stia attento Palma che poi il Segretario Generale torna dalle ferie e le fa un sonoro cazziatone! Non si ricorda che era severamente vietato intervenire sui social ai dipendenti, collaboratori federali, annessi e connessi?

e4e86bd1-a901-41fb-87d3-57fa96ab96d3.JPG

A presto!

hb

“Il Messaggero”, F.I.S.E., CONI, Comitato Regionale Sicilia….che figuraccia!!!!!!

“Il Messaggero”, F.I.S.E., CONI, Comitato Regionale Sicilia….che figuraccia!!!!!!
dave-cortes-hell-boy-roto-hex

HellBoy

Alle ore 16:23 abbiamo ricevuto la comunicazione che era uscito su “Il Messaggero” online una notizia riguardante la benamata F.I.S.E., targata Innominabile. Abbiamo ricevuto tempestivamente il link che riportava alla notizia, che riportiamo di seguito, così come riportata dalla versione online del quotidiano.

WhatsApp Image 2019-08-02 at 17.29.25(1)WhatsApp Image 2019-08-02 at 17.29.25WhatsApp Image 2019-08-02 at 17.29.26(1)

Orbene, per noi nulla di nuovo sotto il sole. Abbiamo seguito sin dal principio (dicembre 2017) la questione D.P.A., che è giunta a felice conclusione pochi giorni fa; stiamo seguendo con attenzione la questione A.G.C.M., in attesa di conoscere a quanto ammonteranno le sanzioni comminate alla F.I.S.E. (ben sapendo che l’Innominabile ha già dichiarato che procederà a far ricorso…); e stiamo dando particolare attenzione alle vicende del Comitato Regionale Sicilia. Potete leggere i nostri post dedicati a questo argomento cliccando qui, quo, qua e ancora qui, e pure QUE!

La notizia di cui sopra è stata ripresa subito sui social da molte pagine del settore, che però non avevano fatto i conti con la “longa manus” della F.I.S.E. e, secondo noi anche del CONI, che, come ci è stato comunicato alle 16:45 da fonti interne proprio al CONI, stavano facendo pressione al quotidiano del gruppo Caltagirone Editore, affinché venisse eliminata.

Abbiamo provveduto alle 16:49 a screenshottare tutto.

Alle 17:18, abbiamo cliccato nuovamente sul link e siamo stati accolti da un tristissimo “Spiacenti, pagina non trovata”

WhatsApp Image 2019-08-02 at 17.29.27

Alla faccia della libertà di informazione…

Alla faccia della trasparenza…

Alla faccia…

Non si tratta del Corriere dei piccoli, non si tratta del notiziario delle Giovani Marmotte; si tratta de “Il Messaggero”. E il fatto che una notizia pubblicata du una testata nazionale venga fatta rimuovere nel giro di meno di un’ora è allarmante. Questa è politica allo stato puro, quella politica che si vuole dimenticare, fatta di pressione, di amici di amici, di sottili (neppure tanto) minacce e figlia dei salotti romani…quelli brutti.

Non abbiamo più parole.

WhatsApp Image 2019-08-02 at 17.53.53.jpeg

hb